Carta e tatto, le nuove frontiere delle partecipazioni di matrimonio

Le partecipazioni cartacee di matrimonio sono uno di quegli elementi che resistono imperturbabili nonostante il dilagare della digitalizzazione.

Le partecipazioni online infatti, per quanto gradite a Millennials, riscuotono ancora oggi poco successo. D’altra parte é anche vero che nella maggior parte dei casi la reazione degli invitati quando aprono la busta é: – Oh no, ti prego dimmi che sono giá impegnato quel giorno! -.

Questo accade perché il 98% delle nozze si ripropone sempre uguale agli occhi degli invitati. Dei veri matrimoni-fotocopia! E ricevere una partecipazione di nozze uguale a quella delle dieci precedenti fa giá presagire che anche l’evento si replicherá uguale agli altri.
La comunicazione delle nozze con save-the-date e partecipazioni dovrebbe puntare alla multisensorialità. Generalmente io prediligo materiali alternativi per le partecipazioni (come quelle delle tendenze wedding 2018), ma se si vuole rimanere sui coordinati cartacei è bene considerare che, rispetto al digitale, la stampa è in grado di parlare anche al tatto. Ancora oggi le persone vengono colpite più profondamente dagli elementi fisici rispetto a quelli digitali perché interagiscono maggiormente con i propri sensi.


PARTECIPAZIONI DI NOZZE TATTILI

C’è chi sostiene che il tatto sia il senso della verità. L’orecchio o la vista possono essere ingannati o cadere in errore, ma è difficile “sentire” con il corpo qualcosa che non è. Le sensazioni rilevate dal tatto generano diversi effetti psicologici. La nostra mente si impossessa di ciò che tocchiamo o che teniamo fra le mani, e questo ai nostri occhi ne aumenta il valore soggettivo. Le proprietà tattili avvertite dalle nostre dita diffondono inconsapevolmente la qualità che abbiamo percepito dall’oggetto sull’utilità che gli riconosciamo: quel che è piacevole al tatto, è sicuramente valido.

Potrà sembrarti assurdo, ma a un colloquio di lavoro ad esempio, viene dato maggior credito a un candidato che si presenta con il curriculum vitae in una cartellina rigida piuttosto che in una leggera. Allo stesso modo una partecipazione nuziale che al tatto risulti leggera e poco gradevole, lascerà una brutta sensazione nell’invitato che la riceve. Ricordati, save-the-date e partecipazioni di nozze sono la promessa di quello che sarà il tuo matrimonio.
La stampa delle partecipazioni nuziali o in generale dei coordinati cartacei oggi è vissuta in maniera più sostenibile, sia dal punto di vista economico e della percezione tattile che se ne ricava, ma anche dal punto di vista ecologico.


PARTECIPAZIONI DI MATRIMONIO ECOLOGICHE

fonte: favini

Lo sai che oltre alla classica carta riciclata è possibile averne di ecologica partendo dalla frutta? Si riesce a creare carta ecosostenibile dai residui di mais, kiwi, olive, arance, mandorle, nocciole e caffè. Con sfumature di colore simili al materiale da cui ha avuto origine. L’azienda Favini, non è nuova all’inserimento di verdure nella carta. Qualche tempo fa realizzò addirittura una carta a base di alghe (la Shiro Alga Carta). Altre idee per organizzare un matrimonio green le trovi in questo mio vecchio articolo.

Il successo del tuo matrimonio è determinato da quanto saprai coinvolgere i tuoi invitati. La multisensorialità è una delle soluzioni che io ho trovato, come ti spiego più nel dettaglio nel mio libro “Matrimonio Sensoriale”. L’importante è trovare il giusto mix.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *